Melanoma
Alliance Dermatite
Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Dermabase.it

Trattamento della tossicità dermatologica associata agli inibitori EGFR


E’ stata compiuta un’analisi della letteratura con l’obiettivo di identificare l’efficacia delle terapie per il trattamento e la prevenzione degli effetti dermatologici secondari alla somministrazione degli inibitori EGFR ( recettore del fattore di crescita epidermico ).

Gli inibitori di EGFR presi in considerazione sono stati: Cetuximab ( Erbitux ), Erlotinib ( Tarceva ), Gefitinib ( Iressa ) e Panitumumab ( Vectibix ).

Il trattamento della tossicità cutanea indotta da inibitori EGFR è stato documentato in 2 studi clinici randomizzati, controllati, in 3 serie di casi, e in 10 case report per un totale di 156 pazienti.

Esiste una forte evidenza riguardo all’uso di antibiotici topici per il trattamento della tossicità dermatologica causata dagli inibitori EGFR.

C’è controversia riguardo all’uso di corticosteroidi e retinoidi per il rash indotto dagli inibitori EGFR,

In generale, gli antibiotici sono la più comune opzione di trattamento e hanno il potenziale di ridurre la gravità del rash cutaneo. ( Xagena2009 )

Hooi Tan E, Chan A, Ann Pharmacother 2009; 43: 1658-1666


Dermo2009 Farma2009 Onco2009


Indietro