Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome 2018
XagenaNewsletter

Nessuna associazione tra farmaci antinfiammatori non-steroidei e carcinoma cutaneo a cellule squamose


Uno studio caso-controllo retrospettivo ha esaminato l'associazione tra antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) e il carcinoma cutaneo a cellule squamose.

I 415 pazienti coinvolti nello studio facevano parte dell’organizzazione sanitaria Kaiser Permanente Northern California ( KPNC ) e avevano un carcinoma cutaneo a cellule squamose, verificato patologicamente nel 2004; ad essi sono stati abbinati 415 controlli senza storia di tumore della pelle appaiati per età, sesso, etnia.

La principale misura di esposizione era l’utilizzo di FANS riportato dai pazienti nei 10 anni precedenti al basale.

L'uso di FANS è stato classificato in base al tipo ( qualsiasi FANS, Aspirina, Ibuprofene e FANS diversi dall’Aspirina ).

L’odds ratio ( OR ) è stato calcolato per stimare l'associazione di carcinoma cutaneo a cellule squamose con l'uso regolare, la dose e la durata dell'esposizione ai diversi tipi di FANS.
Sono state anche esaminate le informazioni sui FANS distribuiti in farmacia per valutarne l’associazione con il rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose.

I modelli sono stati adeguati per tutti gli accertati fattori di rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose ( modello completamente regolato ) e per tutte le variabili associate sia al rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose che all’uso di FANS ( modello parsimonioso ).

Le analisi completamente regolate non hanno mostrato nessuna riduzione statisticamente significativa del rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose con l’uso regolare di qualsiasi tipo di FANS ( OR=1.32 ), Aspirina ( OR=1.38 ), Ibuprofene ( OR=0.74 ), o FANS diversi dall’Aspirina ( OR=0.84 ).

Le analisi che hanno esaminato la durata, la dose e le variabili combinate di durata e la dose di esposizione ai FANS non hanno cambiato in maniera apprezzabile i risultati.

Un’analisi effettuata utilizzando il modello parsimonioso ha mostrato risultati simili.

I dati sui FANS distribuiti in farmacia non hanno mostrato alcuna associazione con il rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose.

In conclusione, l’esposizione ai farmaci antinfiammatori non-steroidei secondo i dati riportati dai pazienti o dalla distribuzione in farmacia non è stata associata al rischio di carcinoma cutaneo a cellule squamose. ( Xagena2010 )

Asgari MM et al, Arch Dermatol 2010; 146: 388-395


Dermo2010 Onco2010 Farma2010


Indietro