Dermabase.it
OncoDermatologia
Melanome 2018
Melanome

Combinazione di sospensione cellulare follicolare ed epidermica come nuovo approccio chirurgico nella vitiligine difficile da trattare


Una sospensione di cellule epidermiche ( ECS ) e una sospensione di cellule follicolari ( FCS ) sono modalità chirurgiche di successo per il trattamento della vitiligine stabile.
Tuttavia, la ripigmentazione nella vitiligine generalizzata e acrofacciale e nei siti acrali od ossei ( ad esempio gomiti, ginocchia, creste iliache e malleoli ), che sono difficili da trattare, rappresenta una sfida.

È stata studiata l'efficacia del trapianto di una combinazione di sospensione di cellule epidermiche e follicolari, autologhe non-colturali ( ECS + FCS ) rispetto alla sola sospensione di cellule epidermiche nella vitiligine stabile.

È stato condotto uno studio clinico randomizzato prospettico, in cieco, controllato con trattamento somministrato in regime ambulatoriale.
30 partecipanti con vitiligine stabile con lesioni simmetriche sono stati reclutati tra il 2013 e il 2016. Tutte le lesioni erano resistenti a modalità mediche con stabilità lesionale minima di 1 anno.

La sospensione ECS + FCS è stata preparata mescolando quantità uguali ( nel numero di cellule ) di cellule follicolari con cellule epidermiche.
Dopo la dermoabrasione manuale, la sospensione ECS è stata applicata a 1 lesione e la sospensione ECS + FCS è stata applicata alla lesione accoppiata anatomicamente dello stesso paziente.
Non è stato somministrato alcun trattamento adiuvante.

I pazienti sono stati controllati a 4, 8 e 16 settimane e sono stati rilevati l'estensione della ripigmentazione, la corrispondenza cromatica, il pattern di ripigmentazione, la soddisfazione del paziente e le complicanze.
Entrambi i metodi di analisi visiva e computerizzata sono stati utilizzati per la valutazione dei risultati.

Le sospensioni cellulari sono state valutate post hoc per la conta delle cellule staminali OCT4+ usando la citometria a flusso; l’espressione del fattore delle cellule staminali e del fattore di crescita dei fibroblasti è stata valutata utilizzando l'espressione quantitativa relativa di RNA messaggero.

Dei 30 pazienti inclusi nello studio, 18 ( 60% ) erano donne; l'età media era di 23.4 anni. Il 74% delle lesioni ( 62 su 84 ) erano vitiligine difficile da trattare

La sospensione ECS + FCS ha mostrato risultati di ripigmentazione superiori rispetto alla sospensione ECS: estensione ( 76% vs 57%, P minore di 0.001 ), rapidità ( 48% vs 31%, P=0.001 ), corrispondenza cromatica ( 73% vs 61%, P minore di 0.001 ) e soddisfazione del paziente ( punteggio medio di valutazione globale del paziente, 23.30 vs 20.81, P=0.047 ).

La conta delle cellule staminali dei melanociti ( 2% in ECS + FCS vs 0.5% in ECS ) come espressione al basale del fattore di crescita dei fibroblasti ( 11.8 volte ) e del fattore delle cellule staminali ( 6.0 volte ) è stata più alta nella sospensione ECS + FCS ( P minore di 0.05 per entrambi ).

In conclusione, i risultati hanno confermato la sospensione ECS + FCS come nuovo approccio nella chirurgia della vitiligine per ottenere una buona o ottima ripigmentazione in un breve periodo con una buona corrispondenza di colore, anche nella vitiligine difficile da trattare. ( Xagena2018 )

Razmi M et al, JAMA Dermatol 2018; 154: 301-308

Dermo2018 Chiru2018 Med2018



Indietro