Alliance Cicatrici
Alliance Dermatite
Melanoma
Dermabase.it

Alta frequenza di lichen sclerosus genitale in pazienti con morfea


In uno studio prospettico multicentrico è stata confrontata la frequenza di lichen sclerosus genitale nei pazienti con morfea con quella di pazienti di controllo.

Lo studio è stato eseguito da quattro dipartimenti accademici di dermatologia francesi.

I pazienti sono stati reclutati nel periodo 2008-2010.
Sono stati arruolati 76 pazienti con morfea e 101 controlli abbinati per età e sesso, che sono stati sottoposti ad esame clinico completo.
Attraverso l’esame clinico completo e, ove necessario, una biopsia cutanea, è stata valutata la frequenza di lichen sclerosus genitale.

Nel complesso sono stati esaminati 58 donne e 18 uomini ( rapporto 3:1 ) con un'età media di 59 anni. L'età media alla diagnosi è stata di 54 anni; 49 pazienti avevano morfea a placche, 9 avevano morfea generalizzata e 18 morfea lineare.

Tre pazienti ( 3% ) nel gruppo di controllo e 29 pazienti ( 38% ) con morfea hanno manifestato lichen sclerosus genitale ( odds ratio, OR=19.8, p inferiore a 0.001 ).

Ventidue pazienti con morfea a placche ( 45% ) e solo 1 paziente con morfea lineare ( 6% ) erano associati a lichen sclerosus genitale.

In conclusione, il lichen sclerosus genitale è significativamente più frequente nei pazienti con morfea rispetto agli individui che non ne sono affetti.
Il 45% dei pazienti con morfea a placche ha presentato lichen sclerosus associato.
Un esame clinico completo, comprensivo di un'ispezione accurata della mucosa genitale, dovrebbe quindi essere obbligatorio nei pazienti con morfea poichè lichen sclerosus genitale comporta un rischio di evoluzione in carcinoma a cellule squamose e quindi necessita di trattamento topico con corticosteroidi. ( Xagena2012 )

Lutz V et al, Arch Dermatol 2012; 148: 24-28


Dermo2012



Indietro