Alliance Cicatrici
Alliance Dermatite
Melanoma
Dermabase.it

Adalimumab nel trattamento della sarcoidosi cutanea


Molti farmaci, tra cui gli antagonisti del fattore di necrosi tumorale ( TNF ), sono stati giudicati efficaci nel trattamento della sarcoidosi cutanea, ma mancano studi controllati al riguardo.
Si è cercato di determinare se Adalimumab ( Humira ) sia un trattamento sicuro ed efficace per la sarcoidosi cutanea.

Adalimumab oppure placebo sono stati somministrati a 10 e 6 pazienti, rispettivamente, in uno studio in doppio cieco, randomizzato, per 12 settimane, seguite da un trattamento in aperto per altre 12 settimane, seguite da 8 settimane senza alcun trattamento.
Sono state fatte valutazioni di lesioni cutanee, qualità della vita, risultati di laboratorio, funzione polmonare e reperti radiografici.

Alla fine della fase in doppio cieco di 12 settimane, è stato rilevato un miglioramento in un certo numero di reperti cutanei nei pazienti trattati con Adalimumab ( gruppo 1 ) rispetto ai pazienti trattati con placebo ( gruppo 2 ), in particolare nella zona della lesione bersaglio ( P=0.0203 ).

Al termine della fase supplementare in aperto di 12 settimane, un miglioramento significativo rispetto al basale è stato riscontrato nell’area della lesione bersaglio ( P=0.0063 ), nel volume della lesione bersaglio ( P=0.0225 ) e nel punteggio alla scala DLQI ( Dermatology Life Quality Index ) ( P=0.0034 ).

Nessun cambiamento significativo è stato osservato nei test di funzionalità polmonare, nei reperti radiografici, o negli studi di laboratorio.

Dopo 8 settimane senza trattamento, si è verificata una parziale perdita di questo miglioramento.

Tra le limitazioni di questo studio, è stato sottolineato che le misure validate standardizzate per la sarcoidosi cutanea sono carenti.
Ci possono essere fattori confondenti dell'osservatore nella parte in aperto dello studio.
La piccola dimensione del campione rende difficile generalizzare i risultati.

In conclusione, Adalimumab, alla dose e per la durata del trattamento utilizzato in questo studio, è probabilmente un trattamento soppressivo efficace e relativamente sicuro per la sarcoidosi cutanea. ( Xagena2013 )

Pariser RJ et al, J Am Acad Dermatol 2013; 68: 5: 765-773

Dermo2013 Farma2013


Indietro