Alliance Cicatrici
Alliance Dermatite
Melanoma
Dermabase.it

Alterazioni delle unghie nel linfoma cutaneo a cellule T: trattamento topico con Mecloretamina


Il linfoma cutaneo a cellule T può essere associato ad alterazioni clinicamente significative delle unghie, la cui presentazione può essere mutevole e fuorviante. Ad oggi, solo pochi studi hanno dimostrato diretta infiltrazione tumorale specifica del letto ungueale, mentre poco si sa circa l'efficacia dei trattamenti topici.

È stato riportato il caso di un anziano di 93 anni con sindrome di Sézary che ha sviluppato alterazioni delle unghie clinicamente significative.
Studi di microscopia ottica e di analisi del riarrangiamento per il recettore delle cellule T hanno dimostrato la presenza di uno specifico infiltrato linfocitario all'interno del letto ungueale.
Al paziente sono stati somministrati cicli ripetuti di Mecloretamina ( Mustargen ) per via topica, fino a completa remissione delle alterazioni della pelle e delle unghie.

In conclusione, lo specifico coinvolgimento delle unghie dovrebbe essere riconosciuto e considerato in tutti i pazienti con linfoma cutaneo a cellule T.
La Mecloretamina topica rappresenta un’interessante opzione terapeutica in caso di specifiche alterazioni delle unghie, in particolare per le situazioni nelle quali le terapie sistemiche non sono indicate o hanno poche probabilità di essere ben tollerate. ( Xagena2010 )

Parmentier L et al, Arch Dermatol 2010; 146: 1287-1291


Dermo2010 Onco2010 Farma2010 Emo2010


Indietro