Mediexplorer
Ematologia.net
Reumatologia

Valore prognostico delle mutazioni BRAF nel melanoma cutaneo localizzato


Le mutazioni BRAF sono frequenti nel melanoma ma il loro significato prognostico rimane non ben definito.
È stato valutato ulteriormente il valore prognostico delle mutazioni BRAF nel melanoma cutaneo localizzato mediante uno studio retrospettivo osservazionale di 147 pazienti con melanomi cutanei invasivi localizzati ( fasi I e II ).

Dopo un follow-up medio di 48 mesi, i pazienti con melanomi localizzati BRAF-mutanti hanno mostrato una sopravvivenza libera da malattia più ridotta rispetto ai pazienti con genotipo BRAF wild-type ( hazard ratio, HR=2.2 ), anche dopo aggiustamento per spessore di Breslow, ulcerazione del tumore, posizione, età, sesso e tasso mitotico del tumore.

In conclusione, i risultati suggeriscono che potrebbe essere necessaria la rivalutazione del trattamento clinico per i pazienti con melanoma localizzato con mutazione del gene BRAF. ( Xagena2014 )

Nagore E et al, J Am Acad Dermatology 2014; 70: 858-862

Dermo2014 Onco2014



Indietro