Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
OncoDermatologia
Melanome
Melanome 2018

Trattamento con UVB a banda stretta della ipomelanosi maculare progressiva


Sono disponibili limitate informazioni sui trattamenti efficaci per ipomelanosi maculare progressiva.
In base ai dati a conoscenza, è stato riportato nella letteratura recente un solo caso di terapia con raggi ultravioletti B a banda stretta ( NB-UVB ) come trattamento efficace per i pazienti con ipomelanosi maculare progressiva.

Sono state indagate le caratteristiche cliniche della ipomelanosi maculare progressiva in pazienti coreani ed è stata determinata l'efficacia terapeutica della terapia NB-UVB nella gestione della ipomelanosi maculare progressiva.

È stato eseguito uno studio non-controllato prospettico per valutare l'utilità della terapia NB-UVB nei pazienti con ipomelanosi maculare progressiva.

Sono stati arruolati nello studio in totale 23 pazienti. Di questi, 17 sono stati sottoposti a trattamento con terapia NB-UVB una o due volte alla settimana e sono stati considerati ammissibili per l'analisi. I rimanenti 6 pazienti sono stati persi al follow-up prima del completamento del trattamento.

La ripigmentazione è stata valutata da due dermatologi con documentazione fotografica.

In questo studio, la terapia NB-UVB è stata utilizzata con successo in 9 pazienti su 16 ( 56.2% ) che hanno mostrato più del 90% di ripigmentazione.

Un totale di 13 pazienti su 16 ( 81.3% ) hanno avuto almeno il 50% di ripigmentazione.
I siti ripigmentati hanno mostrato un'eccellente omogeneità di colorazione.

Nessun segno di recidiva è stato rilevato in 11 di questi 16 pazienti ( 68.7% ), fino ad oggi ( 13.2 mesi di follow-up ).

In conclusione, i risultati di questo studio suggeriscono che la terapia NB-UVB è un metodo efficace e sicuro nel trattamento della ipomelanosi maculare progressiva. ( Xagena2012 )

Moon-Bum K et al, J Am Acad Dermatol 2012; 66: 598-605

Dermo2012



Indietro